Come ridurre i rifiuti trasformandoli in una risorsa

ridurre i rifiuti

Ridurre i rifiuti è uno degli obiettivi dell’economia circolare. Qualsiasi bene che acquistiamo, infatti, per il solo fatto di essere stato prodotto e distribuito causa l’immissione di gas serra in atmosfera: risolvere il problema è quindi necessario per evitare un incremento dell’inquinamento.

Il problema dei rifiuti

Con l’aumentare della popolazione e la crescita dei consumi la situazione è diventata sempre meno sostenibile: tanto che secondo gli esperti nei prossimi 15 anni nel mondo si arriveranno a produrre oltre 6 miliardi di tonnellate di rifiuti all’anno, con conseguenti spese di gestione, oltre ai danni ambientali che ne derivano come nel caso della plastica.

Gli impianti di smaltimento

Gli impianti spesso anche in paesi come l’Italia non sono adeguati perché c’è troppo materiale da smaltire: ciò porta ad una situazione di stallo che ha come conseguenza incendi dolosi, abusivismo e impianti sovraccarichi di materiali.

Spesso poi si fa troppa raccolta differenziata rispetto alla domanda di mercato: i materiali riciclati trovano poco spazio nella vendita, contribuendo allo smaltimento in discariche o inceneritori di quello che ne resta.

Questo porta al rilascio di gas serra nell’atmosfera, ma non solo: a seconda di come vengono costruite, le discariche possono contaminare il suolo e l’acqua sottostante.

Perché è importante ridurli

Ridurre i rifiuti diventa così fondamentale raggiungere la sostenibilità ambientale.

  • Innanzitutto significa ridurre i costi della loro eliminazione.
  • Si evita poi di ricorrere allo smaltimento illegale, soprattutto per quanto riguarda lo quello industriale.
  • Il risultato sarà così un significativo calo delle emissioni e dell’inquinamento, configurando un sistema sempre più sostenibile e circolare, senza perdere valore ed energia.

Da rifiuti in risorsa

La gestione dei rifiuti deve limitarne l’impatto sull’ambiente, avviando una transizione verso l’economia circolare: ogni prodotto va concepito per essere riutilizzato al termine del suo ciclo di consumo, recuperandone la materia di cui è composto.

Il riutilizzo, così come il riciclo, può diventare una risorsa: lo scopo è dare valore agli oggetti finché non giungono alla fine della loro vita. A quel punto la raccolta differenziata potrà trasformarli in qualcosa che, invece di rappresentare un problema per la società, può essere riconvertito e riutilizzato, risparmiando l’energia e riducendo i danni ambientali.

Questo però non può avvenire senza una presa di consapevolezza di consumatori e imprese: è necessario che acquistino i prodotti con coscienza in base al loro impatto ambientale più o meno elevato, facendo attenzione al loro smaltimento ed evitando l’usa e getta.s

Commenti disabilitati